Mi presento!

Andare in basso

Mi presento!

Messaggio  Yuuki-chan il Gio Giu 23, 2011 7:18 am

Ciao a tutte/i! Very Happy
Seguo il blog di G. dal suo primo post e ho pensato di presentarmi anche qui.
Ho 30 anni, sono italiana ma vivo in Giappone da un paio d'anni. Soffro di dermatillomania da 16 anni, solo 4 anni fa ho scoperto i siti di skin picking e mi si e'aperto un mondo.
Ora so di non essere sola al mondo e che il mio problema e' reale, riconosciuto e (purtroppo) affligge migliaia di persone nel mondo.

I miei genitori sono persone piuttosto ansiose: mio padre si mangia le unghie da una vita e mia madre era solita schiacciarsi punti neri davanti allo specchio. Infatti da bambina mi mangiavo le unghie e mi martoriavo le cuticole fino a farmi sanguinare le dita.
La mia dermatillomania si e' presentata con la prima acne moderata (verso i 14-15 anni), oggetto di commenti disgustati da parte di mia madre e dei miei compagni di scuola. Per questo ho cominciato a piazzarmi davanti allo specchio anche per ore intere schiacciando qualsiasi imperfezione, con risultati spaventosi.
Poco dopo mi venne diagnosticato un ovaio micropolicistico e mi fu prescritta la pillola, che ho interrotto a 28 anni perche' mi causava calo del desiderio, sbalzi d'umore, dolore alle gambe e vari disturbi.
Fino ad un paio d'anni fa la pelle del mio viso era pulita e quasi perfetta, anche perche' avevo trovato un altro modo per sfogare questa compulsione: a 16 anni ho cominciato a scavare con le pinzette per estrarre i peli incarniti da gambe, braccia, inguine e sopracciglia. Soprattutto la zona delle sopracciglia era particolarmente rovinata, gonfia, rossa e piena di ferite, sempre spalmata di correttore con pessimi risultati. I miei preoccupati mi mandarono da uno psichiatra che subito mi diagnostico' una grave depressione e mi prescrisse il Prozac.
Purtroppo questo farmaco non ebbe grande effetto: mi rese sicuramente piu' allegra e vitale ma anche piu' ansiosa, di conseguenza peggioro' la mia dermatillomania.
Per anni ho portato i jeans anche d'estate ed evitato il mare perche' le mie gambe erano orrende a vedersi, deturpate da croste, ferite aperte e cicatrici. Anche le braccia stesso discorso, ma non potendole coprire sempre usavo fondotinta super coprenti per camuffare il problema.
I rapporti in famiglia erano pessimi. Sono sempre stata una persona ribelle e testarda e i miei genitori, preoccupati per la mia incolumita', piuttosto che cercare di comprendermi preferivano vietarmi molte cose. Erano anche convinti che io mi distruggessi il viso per far dispetto a loro o per una sorta di perverso piacere autolesionista, non si sono mai informati seriamente sul mio problema.
Da adolescente ho anche subito molestie e abusi sessuali, ma non ne ho mai parlato con loro: mi vergognavo e pensavo che non mi avrebbero creduta, oppure che avrebbero dato la colpa a me.
Cominciai ad avere problemi a scuola, anche a causa del bullismo da parte di alcuni miei compagni di classe.
Le cose andarono un po' meglio quando cambiai sezione, ma ormai la mia autostima era a pezzi. A completare il disastro furono le mie relazioni con 2 ragazzi abusivi. Il primo mi trattava con indifferenza e mi tradiva sistematicamente, io lo sapevo ma facevo finta di nulla perche' lo amavo piu' di me stessa. Dopo 2 anni mi lascio' per un'altra.
Il secondo era sadico e pornodipendente: stava con me solo perche' sapeva che poteva annullarmi a suo piacimento, mentre io amandolo alla follia gli sarei stata comunque fedele. Non perdeva occasione per umiliarmi, anche pubblicamente, per le mie escoriazioni e il mio aspetto fisico (il naso un po' lungo, la cellulite sui fianchi, i denti non perfetti, i peli sulle braccia, la bassa statura, gli occhi marroni, eccetera), cosa che mi faceva sentire una nullita'. Tutto questo peggioro' ENORMEMENTE il picking, ancora oggi molto del disgusto che provo per il mio aspetto e la tendenza a condiderarmi un'incapace derivano dai commenti di questo ragazzo.
Dopo 3 anni anche lui mi lascio' per un'altra. Io avevo 19 anni, andai da un'altra psicologa che mi diagnostico' depressione, disturbo del controllo degli impulsi e lieve dismorfofobia. Mi trovavo meglio rispetto al primo psichiatra, ma la mia terapia non duro' molto e non mi aiuto' granche'.
Poi circa 3 anni fa decisi di lasciar perdere la ceretta e provare il rasoio, tanto ero ormai rassegnata a sottopormi al laser per eliminare il problema dei peli alla radice.
Con mia grossa sorpresa i peli incarniti scomparvero, quindi io non dovevo massacrarmi per estrarli e le mie gambe e braccia cominciarono a a migliorare; dopo 6 mesi ero completamente guarita! Ad oggi l'unica testimonianza di questo problema sono alcune cicatrici chiare, soprattutto sulle braccia.

Ora non mi tocco piu' il corpo; i miei problemi sono le cuticole (che continuo a strappare e mordere), la zona sopracciglia-baffetti (che continuo a distruggere per estrarre peli incarniti, causandomi brutte ferite) e la pelle del viso, che massacro periodicamente perche' da quando ho interrotto la pillola e' decisamente peggiorata soprattutto in fase pre-mestruale, diventando piu' unta e predisposta a cisti ed acne moderata.
La mia dermatillomania e' ciclica, ho periodi in cui non ho imperfezioni e riesco a non toccarmi anche per 1 settimana, sembrando quasi normale con un po' di trucco. Pero' massacro ogni brufoletto o comedone causando escoriazioni spaventose che diventano croste grosse anche come monetine. Sad
Il disturbo e' diventato piu' violento rispetto al passato: una volta usavo solo le dita per escoriarmi e schiacciare imperfezioni, da un paio d'anni invece uso anche pinzette ed aghi per estrarre punti bianchi e cistine sottopelle. Ovviamente causo ferite ben piu' profonde, come risultato le cicatrici e le macchie che ho sul viso sono molto piu' evidenti, probabilmente anche per via dell'eta': fino ai 25 anni guarivo meglio e piu' in fretta, quasi senza segni. Ora mi ci vuole molto piu' tempo e cicatrizzo decisamente peggio anche con l'aiuto di vitamine specifiche.
Dopo il grande terremoto dell'11 marzo 2011 mi sembra di essere ulteriormente peggiorata. Sono tornata 2 mesi in Italia dai miei (per il pericolo della centrale nucleare di Fukushima) e ho detto alla mamma che credevo di aver bisogno di uno psicologo, ma non riesco MAI a spiegarle come mi sento davvero e probabilmente lei non mi ha presa molto sul serio.
Ora mi trovo nuovamente in Giappone: dicono che il pericolo e' passato ma io mi sento strana, quasi alienata, come se niente attorno a me fosse reale.
Vorrei tanto andare da uno psicologo ma qui non e' facile trovarne uno che parli inglese e non costi un capitale!
Il mio giapponese e' buono ma non tanto da saper descrivere condizioni mediche o stati mentali cosi' complicati.
Spero di trovare presto un professionista che possa seguirmi ed aiutarmi a guarire, sento di averne proprio bisogno.

Ecco tutto, scusate se il post e' lunghissimo... ho raccontato letteralmente la storia della mia vita, perche' la dermatillomania mi ha condizionata piu' di qualunque altra cosa.
Spero che questo forum sia un'opportunita' per sostenerci ed aiutarci a vicenda.
A presto, un abbraccio forte!


Ultima modifica di Yuuki-chan il Dom Lug 10, 2011 5:49 am, modificato 8 volte
avatar
Yuuki-chan

Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 23.06.11
Località : Giappone

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Mi presento!

Messaggio  cristy15 il Ven Giu 24, 2011 5:51 am

Cara Yuuki, la consapevolezza del nostro disagio e di ciò che comporta penso che sia il passo più importante per imboccare la strada della guarigione...mi dispiace tanto leggere di come anche la tua mamma commentasse in modo non proprio lusinghiero le tue imperfezioni...immagino quanto tu possa averne sofferto...
Penso che tu abbia dimostrato una grande determinazione nel trasferirti in un Paese straniero e nell'affrontare insieme a tuo marito una vita nuova, segno che il problema "escoriazioni" non è forte quanto lo sei tu!
Leggendo un pò le nostre storie, in effetti i punti in comune sono veramente tanti, ed ho capito una cosa: il desiderio di una pelle perfetta e quello che ne deriva di estirpare tutto ciò che la allontani dalla perfezione è ciò che più ci condiziona.
Oggi sono uscita con ben tre punte bianche sul viso, ed ho pensato che sono andata in giro con tante di quelle ferite malamente coperte da un cerone di tre cm che alla fine le tre punte bianche sono il problema minore da nascondere. Nonostante questi pensieri razionali, non so se riuscirò a continuare così, vorrei tanto riuscire a far guarire da soli i miei brufoletti, che così come sono non si notano e sono il simbolo della "normalità" che vorrei raggiungere. Mi ripeto che il fatto che esistano e che io non li tocchi per niente, vuol dire che "io sono come gli altri" ed è questo l'obiettivo che cerco di tenere presente al di là delle compulsioni momentanee e dell'offuscamento mentale motivato dalla tensione quotidiana.
Anche a me è capitato di non toccarmi per parecchi giorni, ma mai in presenza delle imperfezioni, riuscire a non spremersi quando queste ci sono è il vero traguardo! Non potrò dire di essere guarita se non dopo essermi accettata in ogni modo (brufoletti o comedoni compresi!).
Certo le macchie rosse sul viso sono ancora evidenti, ma vedo che lasciandola stare la pelle migliora di giorno in giorno, quindi, via disperazione, avanti ottimismo! Ce la possiamo fare!Insieme!
Un bacio a tutte
Cristy

cristy15
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Grazie!

Messaggio  Yuuki-chan il Ven Giu 24, 2011 12:22 pm

Grazie mille Cristy, sei davvero dolce!
Hai ragione, il nostro problema e' soprattutto un perfezionismo esasperato. Mi riconosco molto in questa definizione e mi rendo conto di vedermi in maniera distorta, di guardare la mia pelle come sotto una lente d'ingrandimento.
Sicuramente il rapporto con mia madre ha influito molto in questo, anche se lei in questi anni e' cambiata tantissimo. Da tempo non e' piu' critica verso di me, anzi mi appoggia in quasi tutto cio' che faccio e cerca sempre di aiutarmi.
Le voglio molto bene e gliene ho sempre voluto, so che ha avuto tanti problemi nella sua vita e probabilmente in passato non si e' mai resa conto di avermi trattata a volte ingiustamente. Ha agito come riteneva meglio per il mio bene.
Ma spesso continuo a rimuginare sui brutti rapporti in cui eravamo durante la mia adolescenza... sembra che una parte di me non riesca a dimenticare, oppure non voglia.
Certamente dei brufoletti sono DECISAMENTE meglio di ferite rosse e croste! Razionalmente mi rendo conto di questo, ma e' come se non riuscissi ad accettare le mie imperfezioni naturali.
Ogni mio tentativo di raggiungere la perfezione fallisce miseramente e si riduce ad un viso pieno d'escoriazioni, eppure continuo a massacrarmi! Sad
Stavo andando bene fino a poco fa, quando sono andata in bagno ed ho cominciato a schiacciare tutto quello che trovavo, compresa 1 nuova cisti in fronte (che sto pregando non si trasformi in un bernoccolo dolorante domani!).
Ho anche preso le pinzette per estrarre un punto bianco profondo sotto lo zigomo. Risultato: guancia gonfia e rossa con un cratere sanguinante. Mio marito si e' preso un colpo quando mi ha vista con una goccia di sangue che colava fino alla mandibola!

Quando ho letto che oggi sei uscita con 3 brufoletti sul viso, resistendo alla tentazione di schiacciarli, sono rimasta di stucco... bravissima!!! cheers
Stai andando cosi' bene, cerca di resistere: sono sicura che con un po' di trucco non si notano neanche.
Devi essere fiera di te stessa. Io non sono mai riuscita a lasciare che una puntina bianca guarisse da sola, ma sono sicura che se non ti tocchi tra qualche giorno saranno scomparse.
E' proprio vero, la normalita' e' semplicemente non ossessionarci, fregarcene di qualche brufoletto ed accettarci come siamo, con o senza imperfezioni.
Per questo non mi arrendo. Da domani cerchero' di non toccarmi, un giorno alla volta. Ce l'ho fatta in passato e voglio riuscirci ci nuovo. Smile
Un bacio!
avatar
Yuuki-chan

Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 23.06.11
Località : Giappone

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Mi presento!

Messaggio  SIMONA il Sab Giu 25, 2011 5:29 pm

Ciao Yuuki! ci hai messo un po' ad iscriverti ma poi ci hai riempite di fantastici post!
mi addolora leggere quello che hai scritto, soprattutto sugli abusi... Crying or Very sad
spero tu ne abbia parlato con qualcuno però...
che dire, io personalmente giovo molto della lontanaza da mia madre...
le sue ansie, insieme alle mie, componevano un mix esplosivo...
a volte allontanarsi da chi, senza volerlo, ci fa soffrire nel momento in cui siamo più vulnerabili
è un vantaggio...sicuramente le nostre madri ci volevano aiutare...ma sbagliano tecnica!
e se questo ci fa stare peggio...allora meglio prendere le distanze...
avatar
SIMONA

Messaggi : 68
Data d'iscrizione : 09.06.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Mi presento!

Messaggio  Yuuki-chan il Dom Giu 26, 2011 2:02 am

Grazie Simona, sei gentilissima! E l'avatar con la tua micia e' stupendo!! Smile
Hai ragione su tutto... anch'io sto meglio da quando ho preso le distanze da mia madre. Da allora abbiamo un ottimo rapporto, ci sentiamo ogni tanto proprio il per piacere di chiacchierare o di scambiarci confidenze.
Non ho mai avuto il coraggio di parlarle degli abusi che ho subito: lo dissi solo alla mia psicologa, a mio marito e a 2 amiche.
Forse ora la mamma mi crederebbe, ma penso che ne soffrirebbe molto e vorrei evitare.
Non le ho neanche mai parlato seriamente di quanti problemi psicologici ho ancora a causa dei cattivi rapporti in famiglia e del modo ingiusto in cui mi sono sentita trattata durante la mia adolescenza.
Un giorno vorrei discuterne, anche se temo non servirebbe a nulla: lei si arrabbierebbe, direbbe che le cose non sono andate cosi', mi sto inventando tutto o ricordo male. Rolling Eyes
Ma visto quanto lei e' cambiata e migliorata negli anni, superando anche grossi problemi di salute, forse sarebbe meglio che io dimenticassi tutto ed imparassi a guardare al mio passato con distacco.
Ci provo e penso di aver fatto qualche passo avanti, ma spesso continuo a ripensarci con rabbia.
Tu hai parlato chiaramente con tua madre dei problemi che avete avuto? Lei come ha reagito?
Baci!
avatar
Yuuki-chan

Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 23.06.11
Località : Giappone

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Mi presento!

Messaggio  Grazia il Dom Giu 26, 2011 10:47 am

Ciao Yuuki, mi dispiace che una persona così sensibile e profonda come te abbia dovuto affrontare tanta sofferenza. Eppure mi sembri molto equilibrata, io sarei sbarellata del tutto. Grazie per aver condiviso delle esperienze così personali. In effetti i traumi subiti nell'infanzia e nell'adolescenza non possono che segnarci a vita e influire negativamente sull'autostima. Spero davvero che tu possa pian piano superare del tutto il passato e volerti più bene, perché sei speciale.

Grazia

Messaggi : 523
Data d'iscrizione : 01.06.11

Visualizza il profilo http://acneescoriata.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Mi presento!

Messaggio  Yuuki-chan il Lun Giu 27, 2011 10:43 am

Grazie a te G., per tutto... se non ci fosse il tuo sito e questo forum non avrei mai raccontato tutte queste cose a nessuno! Smile
Persino gli amici e la psicologa con cui mi sono confidata non sono a conoscenza di tutti i problemi che ho avuto.
E' vero che ho affrontato molte difficolta' in passato, ma ogni giorno ringrazio per quello che ho perche' so che c'e' chi sta MOLTO peggio di me.
Pero' non mi reputo affatto equilibrata! Con gli altri penso di esserlo abbastanza, ma le croste che ho anche adesso in faccia dimostrano che con me stessa mi comporto da psicopatica. Crying or Very sad
Se ci rifletto, mi sento a pezzi caratterialmente. Come se ci fossero tanti lati di me, di cui 2 dominanti: un lato allegro e simpatico, perfetto, che mostro agli altri... e quello ansioso e malinconico che riservo solo a me stessa (e di cui mio marito e' purtroppo spesso testimone).
Penso che tutte qui possiate capirmi.
Bacioni!
avatar
Yuuki-chan

Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 23.06.11
Località : Giappone

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Mi presento!

Messaggio  SIMONA il Lun Giu 27, 2011 8:41 pm

yuuki, premetto che la mia è una famiglia molto equilibrata, mia madre e mio padre, dopo 37 anni, si amano e si rispettano ogni giorno...non ho mai subito grandi abusi, se non magari qualche schiaffone da mio papà da piccola, ma nulla di che...
quello che mi è pesato di più è stata la differenza d'età con i miei genitori (35 con mia mamma, 45 con mio papà) e il fatto che loro avessero una mentalità molto all'antica...ancora oggi mia mamma ritiene inconcepibile il sesso prima del matrimonio, e per lei questo è un discorso tabù...
mi sono pesate le sue ansie, le sue insicurezze, le sue esigenze nei miei confronti, e le continue differenze fatte con mia sorella, più grande di me di soli 22 mesi...
le ho parlato si, finché sono stata in casa urlando e piangendo...da quando vivo sola, con più calma...
lei mi ha spiegato il perchè di alcuni suoi comportamenti... e quello che non ho "capito" l'ho comunque accettato...certo, avrei voluto avere un rapporto diverso con lei, ma non si cambia il passato...
comunque ora andiamo più d'accordo...ed ora so che se lei ha sempre avuto molte aspettative su di me è perchè mi vedeva forte, determinata ed indipendente, capace di affrontare qualsiasi cosa...
infatti soffro molto quando non riesco a nasconderle le mie debolezze... le preoccupazioni e le delusioni che le posso causare sono per me sempre fonte di ansia... ma con la distanza mi sento più libera di avere i miei momenti di debolezza...
avatar
SIMONA

Messaggi : 68
Data d'iscrizione : 09.06.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Mi presento!

Messaggio  Yuuki-chan il Mar Giu 28, 2011 12:17 pm

Ho capito, grazie per avermi risposto.
Sei stata molto coraggiosa a parlare a tua madre con calma! Che brava, dubito che ci riusciro' mai.
Anch'io finche' stavo a casa le urlavo tutto e cercavo di farle capire come mi sentivo, ma non ha mai funzionato: lei si arrabbiava o mi derideva, come se fossi insignificante.
Capisco molto bene quello che dici a proposito della fobia sessuale materna che ti ha trasmesso tante insicurezze.
La mia famiglia non e' cattolica ma anche mia madre ha sempre avuto il terrore che io conoscessi ragazzi o facessi esperienze sessuali, non so perche'. Mi ossessionava molto a proposito, ottenendo solo l'effetto opposto di suscitare la mia curiosita'.
Aveva anche il terrore che venissi violentata, spesso mi chiudeva a chiave in camera mia e mi impediva di uscire anche solo per andare a casa di amici che conosceva. Il tutto si e' rivelato inutile, visto che abusi ne ho subiti ugualmente. Sad
Mio padre invece a volte sfogava il suo nervosismo picchiandomi forte. E' successo 4 volte in tutto, per motivi piu' o meno seri (magari mi trovava a fumare o i miei voti erano bassi); ma quelle volte mi ha fatto veramente male, tirando fuori la cintura e torcendomi un braccio.
Onestamente non so perche' i miei genitori si comportavano cosi'. In quel periodo avevano anche seri problemi economici, senza contare che non si sopportavano gia' da quand'ero bambina e litigavano ogni giorno.
Forse e' stata colpa del mio picking o del mio carattere ribelle che ha esacerbato le cose? Probabilmente loro sognavano una figlia diversa, piu' solare, e i loro problemi sommati ai miei erano troppo da sopportare. Forse non sapevano come comportarsi con me.
Per fortuna tutto questo e' solo un brutto ricordo! Il picking e' rimasta l'unica testimonianza del mio passato. Anche per questo VOGLIO liberarmene!!!
avatar
Yuuki-chan

Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 23.06.11
Località : Giappone

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Non temere Yuky

Messaggio  Ninì il Mer Lug 06, 2011 3:50 pm

Cara Yuki,ho letto tutti i tuoi post di qsta pagina e sono rimasta molto colpita....Gli abusi,la violenza ingiustificata del tuo papà e quella psicologica della tua mamma..Sei davvero una persona speciale ad esser così come sei e dopo tutto quello che hai passato!!!
Ho letto che ti chiedi se gli atteggiamenti dei toui siano stai colpa tua e del tuo picking e che a tuo avviso loro avrebbero voluto una figlia diversa..non c'è nulla di piu sbagliato in questo,tu nn hai nessuna colpa!!!!i genitori a ragione o a torto hanno sempre delle aspettative sui figli ma non ci cambierebbero con nessuno te lo assicuro!
In questi giorni ascolto spesso una registrazione audio di louise hay è una donna americana che ha scritto molti libri con tecniche di auto aiuto...sostiene che se impariamo ad amarci possiamo guarire da tutto persino dal cancro o cmq aiutare molto la guarigione.Tra le cose che dice ce n'è una che voglio riportarti:pensa al passato e tutto insieme buttalo nel rosa dell'amore divino,poi dimenticatene!!!Impara a perdonare:immagina una bambina di 5-6 anni è sola ed impaurita,sei tu da piccola abbracciala e consolala prendila in braccio e dille che d'ora in poi la proteggerai,poi questa bimba diventa piccolissima prendila e mettila nel tuo cuore dove potrai amarla sempre.Poi immagina un'altra bimba di 2 o 3 anni è la tua mamma,anche lei è impaurita e tremante...prendila in braccio e conforta anche lei,dopo di che accarezzala e riponi anc'essa nel tuo cuore cos' che insieme all'altra bambina possano darsi amore!Poi immagina un bimbo piccolo piccolo di 4 anni che piange spaurito perchè nn trova la sua mamma,trema ed ha tanta paura...è il tuo papà,consola anche lui,coccolalo e digli che lo proteggerai,poi mettilo nel tuo cuore con le altre bambine così che possano amarsi tantissimo.Perdona i tuoi genitori e se hanno tenuto dei comportamenti sbagliati è perchè i loro genitori,a loro volta si sono comportati così...infondo tutti noi riproduciamo ciò che ci hanno insegnato...
con questo Yuky ti abbraccio e con tutto l'affetto che ho ti mando un pensiero d'amore..perchè amare noi stessi e gli altri è la chiave per essere felici!!
A presto Ninì

Ninì

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 09.06.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Mi presento!

Messaggio  Yuuki-chan il Dom Lug 10, 2011 2:48 am

Grazie Nini', sei dolcissima come sempre... il tuo post mi ha commossa. Embarassed
Hai ragione, i miei genitori si sono comportati cosi' anche perche' a loro volta hanno avuto un'infanzia difficile.
Gli esercizi di visualizzazione che mi hai scritto mi sembrano particolarmente belli, provero' sicuramente a farli.
Come ti ho scritto sul blog, io credo molto nel potere di guarigione della mente su corpo e psiche.
In passato ho letto qualche libro di auto-aiuto terapeutico, c'erano esercizi di visualizzazione abbastanza utili, ma poi io non sono stata costante e ho smesso di farli. Sad
Credo sia proprio ora di ricominciare, adesso che mi sento particolarmente vulnerabile.
Tanti abbracci e baci, buona domenica!
avatar
Yuuki-chan

Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 23.06.11
Località : Giappone

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Mi presento!

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum