ci sono anchio, e sono disperata.

Andare in basso

ci sono anchio, e sono disperata.

Messaggio  Aurora261 il Sab Ott 20, 2012 4:33 pm

ciao ragazze, ho 18 anni e anchio soffro di acne escoriata, è gia rassicurante sapere che non sono l'unica ma sono arrivata al punto del non ritorno, inizialmente erano 2 o 3 brufoletti, ho cominciato spremendoli e schiacciandoli, e allargandoli enormemente, ora ho croste e sangue, mi strofino sempre, quando non bastano le mani a distruggermi il viso, uso pinzette e aghi, so di star peggiorando la mia situazione, e di allargarli sempre, piu e come se non bastasse mi si è infettata la parte sinistra della faccia a forza di strofinare, ma cosa piu orribile sono le macchie, avendo la patologia da 2 anni,mi sn rimasti i segni su tutto il corpo neri e scuri, orribili da vedere, non posso scoprirmi ne andare al mare, mi sento continuamente osservata in modo negativo, ho perso tutta la mia sicurezza, sono rinchiusa in casa con la paura di farmi vedere, per andare a scuola provavo a coprirmi con cerrotti, e dove potevo usavo il fondotinta che non facevano altro che infettare le mie ferite, sono un'abominio, mi specchio e piango a dirotto, sono ricoperta da croste, sangue, e ferite infette, ma nonostante ciò non riesco a fermarmi, ho paura di tornare a scuola e di farmi vedere da chiunque, aiutatemi Crying or Very sad
avatar
Aurora261

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 20.10.12

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Nina3

Messaggio  Nina3 il Dom Ott 21, 2012 12:36 am

Cara aurora, benvenuta tra noi :*
Cosa posso dirti? Che so perfettamente come ti senti, anche oggi mi sento triste per le condizioni della mia faccia, anche stavolta ho fatto promesse che non sono riuscita a mantenere. Ma non mollo, ogni volta ricomincio da capo e sono fiduciosa che un giorno riuscirò a smettere del tutto. Bisogna cercare di non entrare nel circolo vizioso "ormai la mia faccia fa schifo, tanto vale che continuo ad escoriarmi". Adesso la tua pelle è in condizioni critiche e l'unica cosa che puoi e devi fare è cercare di stare ferma. Inizia con un piano di non escoriazione per una settimana. Vedrai che già dopo una settimana di riposo la tua pelle starà molto meglio, e questo ti darà la spinta a continuare. Se ti può aiutare puoi tenere un diario, se vuoi puoi raccontarci giorno per giorno come ti senti, condividere con noi un po' di sentimenti negativi.
Riguardo alla scuola, credimi ci sono andata in condizioni pietose, mi vergognavo profondamente, ma poi alla fine nessuno ci fa caso più di tanto. Siamo molto più critiche con noi stesse di chiunque altro. Truccati come puoi e se qualcuno domanda, dici che ti è uscito un brutto sfogo sul viso.
Forza e coraggio! Un abbraccio

Nina3

Messaggi : 468
Data d'iscrizione : 15.08.12

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ci sono anchio, e sono disperata.

Messaggio  Aurora261 il Dom Ott 21, 2012 8:26 am

grazie mille della risposta nina, sono contenta di non essere sola, questo forum è davvero stupendo, so che è tutta una questione di volontà, è dura ma ora voglio cercare di impegnarmi, e di non rovinare i risultati raggiunti come ho sempre fatto escoriandomi di nuovo, ora sto cercando di coprire le mie ferite con dei cerotti anche solo per non vederle, e di stare lontano il piu possibile dagli specchi, girovagando un pò per il vostro forum, ho letto molti dei vostri post davvero stupendi, sicuramente non è un problema che durerà in eterno e sto facendo del mio meglio per vederla positivamente, per non danneggiare ulteriormente la mia pelle,prima o poi ne uscirò e anche voi che siete nella mia stessa situazione. un bacio Smile
avatar
Aurora261

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 20.10.12

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ci sono anchio, e sono disperata.

Messaggio  Nina3 il Dom Ott 21, 2012 12:02 pm

Come sono contenta di sentirti già più positiva rispetto a ieri Smile Purtroppo si vive così, sulle montagne russe!
Nessuna di noi sfortunatamente ha la soluzione per questo problema, cerchiamo di farci coraggio come possiamo, mettendo in atto piccole strategie. Io personalmente cerco di stare lontana dagli specchi, se ho delle macchie le copro anche in casa con un po' di fondotinta così non mi angoscio troppo a guardarle, cerco di fare cose piacevoli, mi guardo un film, mangio qualcosa di buono. Ho una pallina antistress che se non sono troppo depressa aiuta abbastanza ^^
Lo sai parlando di scuola cosa mi è venuto in mente? Che quando andavo alle superiori nella mia classe c'erano almeno 4 persone oltre me, che spesso e volentieri venivano a scuola con croste su tutto il viso! E però non ne abbiamo mai parlato, perché noi che soffriamo di questo problema ci vergogniamo terribilmente. Con una di queste (la mia migliore amica) ne abbiamo parlato qualche anno dopo, e ho scoperto che anche lei è una di noi Smile
Tutto ciò per dirti che non sei sola, non sei strana, siamo in tante e lo risolveremo. un bacio

Nina3

Messaggi : 468
Data d'iscrizione : 15.08.12

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ci sono anchio, e sono disperata.

Messaggio  Grazia il Dom Ott 21, 2012 6:02 pm

Ciao Aurora, mi spiace tu stia male ma noto con piacere che stai reagendo. Che bello avere un'amica che condivide il problema! T'invidio Nina! Ricordo che a scuola le mie amiche mi riprendevano dicendo che mi truccavo da schifo, che il viso sembrava a chiazze. Ovviamente non gli ho mai spiegato che era dovuto al fatto che il fondotinta si concentrava sulle croste mettendole più in risalto... Una volta poi ho cercato di confidarmi ma mi guardavano come un'aliena. Adesso è in bilico anche il rapporto col mio ragazzo, non riesce a farsi una ragione che io non riesca a uscirne.
Ti suggerisco di essere truccata anche in casa, come suggerisce Nina, ti aiuterà ad accettarti e a escoriarti meno per non rovinare il trucco. Con me un pochino funziona.

Grazia

Messaggi : 523
Data d'iscrizione : 01.06.11

Visualizza il profilo dell'utente http://acneescoriata.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: ci sono anchio, e sono disperata.

Messaggio  Nina3 il Dom Ott 21, 2012 7:37 pm

Ciao G.! Sai questa mia amica è una di quelle con cui all'epoca trascorrevo molto tempo insieme, in estate dormivo a casa sua, per cui ci vedevamo struccate, e ad un certo punto fu naturale confidarci questa cosa. Mi dispiace davvero che ti sia dovuta sentire un'aliena e che non abbia mai avuto qualcuno con cui parlarne liberamente :* ma ecco quello che cercavo di dire nel messaggio precedente ad aurora è che non dobbiamo sentirci aliene, siamo tante nella stessa situazione, solo che per vergogna e imbarazzo non se ne parla.
Mi dispiace anche tanto per questa situazione con il tuo ragazzo, ma cosa ti dice lui esattamente? Non lo so, è che mi sembra un vero peccato che per una cosa così si debba gettare al vento un rapporto. Spero di non essere indiscreta con questa domanda, se non ti va di rispondere mandami pure a quel paese ^^ un bacio grande!

Nina3

Messaggi : 468
Data d'iscrizione : 15.08.12

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ci sono anchio, e sono disperata.

Messaggio  Aurora261 il Dom Ott 21, 2012 10:44 pm

ciao G.! un pò ti capisco per quanto riguarda ciò che ti è successo a scuola, purtroppo anche io trovo difficoltà nel coprire le mie croste spesso semi aperte, anche xchè il trucco non sempre copre completamente le imperfezoni, e mi è stato chiesto spesso perchè mi truccavo tanto orridamente, mi è capitato spesso di essere guardata con orrore per le mie macchie e croste, ricordo ancora quando all'ora di educazione fisica mi cambiai negli spogliatoi e le mie compagne videro tutti i segni neri, e le escoriazioni che avevo sul corpo e mi guardarono con orrore, e con pietà, ricordo di voler sprofondare anche xchè per molte settimane da quell'evento fui spesso presa in giro, e derisa, per non parlare delle volte in cui dopo una corsa durante la stessa ora di ginnastica volevo sciacquare il mio viso dal sudore, ma temevo di togliere il fondotinta e di venire nuovamente derisa, e non vedevo l'ora di tornare a casa per togliermi il trucco tanto pesante, e potermi grattare via le croste nuovamente, e la cosa piu rattristante è che spesso questo problema veniva e viene tuttora sottovalutato, "che vuoi che sia qualche brufoletto" mi venne detto, o "sei tu che ti gratti le croste, sei tu che ti fai del male, è inutile che piangi", ma d'altra parte anchio fortunatamente come nina ho trovato un'amica fidata che conosco fin dall'infanzia, che soffrì di acne grave su viso e corpo, a quei tempi io avevo una pelle ancora sana, ora lei è guarita e sono io a soffrire, ma è una delle poche persone che mi sostiene e mi comprende pienamente, penso che si possa comprendere completamente il problema solo se lo si è passato personalmente, non per niente in questo forum penso che possiamo comprenderci molto bene essendo nella stessa situazione. purtroppo le mie condizioni insieme al mio umore sono un continuo su e giu, ci sn momenti in cui mi sento positiva, e piena di speranze xchè noto qualche segno di guarigione sul viso e altri in cui mi sento mostruosa specchiandomi, sporca e disgustosa, e il solo sfogo è escoriarmi.
avatar
Aurora261

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 20.10.12

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ci sono anchio, e sono disperata.

Messaggio  Nina3 il Dom Ott 21, 2012 11:43 pm

Oh povera Aurora, mi fa male al cuore leggere queste cose. Io mi chiedo spesso come la gente possa essere così insensibile, a me non verrebbe MAI in mente di andare da una persona a dirle "ma come ti sei truccata?" -.-
Io devo dire che grosse rotture di scatole dagli altri riguardo alle escoriazioni non ne ho mai avute, sarà che riesco a truccarmi molto bene e a nascondere quasi tutto (ragazze il segreto è trovare un fondotinta quasi identico al colore della vostra pelle, non fare i mascheroni ma andare a coprire con più prodotto solo dove ci sono cose da nascondere e pochissimo prodotto dove non ce n'è bisogno, e infine passare con le dita una punta di correttore molto chiaro se ci sono ancora rossori sfumando solo i contorni, altrimenti se strofinate viene via tutto e non si riesce a coprire) e pensate che la gente mi dice anche che sono acqua e sapone, che mi trucco pochissimo, e io penso che abbiano problemi di vista XD
Per il resto del corpo ho passato anni a torturarmi petto e schiena, e ovviamente non mi sono mai spogliata davanti agli altri, mi chiudevo in bagno se mi dovevo cambiare la maglietta. Poi boh non so come un giorno ho semplicemente smesso, forse perché il danno che mi sono fatta mi fa soffrire (ho tante piccole cicatrici bianche sul petto, non si notano, ma io lo so e non le sopporto) e ho deciso di non voler continuare a farmi danni e peggiorare la situazione.
Aurora io però non ho capito una cosa: hai problemi di acne oltre alle escoriazioni oppure no? Se non ti grattassi avresti una pelle normalissima con qualche brufoletto ogni tanto? Perché se hai l'acne allora oltre a smettere di escoriarsi bisognerebbe andare da un dermatologo e seguire qualche cura.
Per quanto riguarda le macchie, ci vuole tempo, ma andranno via vedrai. Ovviamente però non bisogna più escoriarsi, dobbiamo smettere di pensare ai danni fatti perché si finisce a guardarsi nello specchio e a dirsi "faccio schifo sono un mostro, tanto vale che continuo ad escoriarmi", e dobbiamo invece focalizzarci sulla guarigione!

Nina3

Messaggi : 468
Data d'iscrizione : 15.08.12

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ci sono anchio, e sono disperata.

Messaggio  Aurora261 il Lun Ott 22, 2012 7:29 am

fortunatamente non ho problemi di acne, ma purtroppo è che fino a 2 anni fa la mia pelle è sempre stata liscia e normale, e i brufoli mi comparivano molto raramente sul viso, e solitamente non li scoppiavo mai, penso che la mania di tormentarli è sorta quando mi misi con un ragazzo che cominciò a notare i miei piccoli brufoli che avevo inizialmente sulla schiena e quelli sul viso che a quei tempi erano 2 o 3, cominciò a scherzarci sopra molto spesso,fino a tormentarmi all'infinito per queste piccole imperfezioni, poi mi nacque il complesso, anche xchè il nostro rapporto stava peggiorando e pensai che una delle tante cause fosse proprio quella, pare che da li divenni ossessionata dalla cosa, anche xchè ogni volta che ebbi il coraggio di mostrare lo stato della mia pelle senza trucco, gli altri rimanevano come scioccati, probabilmente anchio ero molto paranoica, ma insomma questa fu una delle tante cause della mia fobia.
avatar
Aurora261

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 20.10.12

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ci sono anchio, e sono disperata.

Messaggio  Nina3 il Lun Ott 22, 2012 10:15 am

Cara aurora, come mi suonano familiari queste storie...
Purtroppo il mondo è questo, e bisogna costruirsi una corazza fortissima per poter sopravvivere. Io sono sempre stata presa in giro, una volta era per la magrezza, un'altra per i denti storti, quando misi l'apparecchio ai denti iniziarono a prendermi in giro per l'apparecchio, poi perché ho poco seno, poi è stata la volta del naso. Insomma c'era sempre qualcosa che non andava in me. Io fingevo di non prendermela, ci scherzavo anch'io su, e tutti mi consideravano simpatica per questo motivo. Sai cosa mi sono trovata a pensare? Che io ho passato la vita a piangere per via di gente stupida e inutile, ed invece ero assolutamente normale. Non c'è niente che non andava e che non va in me. Oggi a 26 anni penso che ho sprecato tutta la mia giovinezza ad odiarmi, che alla mia età dovrei essere una donna e invece dentro sono la solita adolescente insicura di sempre.
Tu sei bella, tu non sei i kg che porti, la taglia di reggiseno che hai, la pelle non sempre perfetta, tu sei anima, cuore, cervello, sei i tuoi occhi quando sei felice, e anche le tue lacrime quando sei triste. E un giorno qualcuno ti amerà per tutto quello che sei, ma prima di tutto devi amarti tu stessa. Quelli che ti prendono in giro sono persone di cui tu non hai bisogno, sono persone che quando finirà la scuola non ti mancheranno, sono superficiali e inutili, e resteranno sempre là, ed io onestamente adesso quando vedo che sono rimaste le stesse persone squallide e vuote di sempre, mi sento molto migliore di loro. un bacio grande

Nina3

Messaggi : 468
Data d'iscrizione : 15.08.12

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ci sono anchio, e sono disperata.

Messaggio  Aurora261 il Lun Ott 22, 2012 11:09 am

ciò che hai scritto è davvero stupendo e ne terrò conto, certi complessi vasso superati una volta che si diviene adulti, so bene che molti di coloro che continuano a prendere in giro sono molto immaturi e superficiali, ma ovviamente la vita è nostra non degli altri, grazie ancora Smile ora sto perverando nella mia guarigione dall'acne escoriata, e quando possibile condividerò con voi i metodi che sto usando per guarire, penso che comunque sia un problema molto legato alla psicologia, e consiste nel guardarsi diversamente e nel pensare diversamente.
avatar
Aurora261

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 20.10.12

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ci sono anchio, e sono disperata.

Messaggio  elly il Mar Ott 23, 2012 4:46 pm

ragazze, che brutte storie.. in parte rispecchiano anche le mie!
io ho preso di mira sopratutto le braccia,il resto è praticamente normale, ma lì mi ritrovo delle vere e proprio cicatrici ipertrofiche (in rilievo) e rosse.
due sulle spalla le ho scoppiate facendo uscire sangue e acqua...
il mio pensiero si focalizza tanto su questo problema che mi ostacola qualsiasi attività, tra cui lo studio e io non posso proprio permettermelo visto che ho già perso un anno!
voi come fate a non pensarci???
con me nessun metodo funziona purtroppo..

elly

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 15.12.11
Età : 24

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ci sono anchio, e sono disperata.

Messaggio  Aurora261 il Mar Ott 23, 2012 5:47 pm

elly prova a coprire le tue ferite con dei cerotti, ti dirò che a me ha aiutato molto, ora molte delle mie ferite si sn cicatrizzate e riesco a coprirle con il fondotinta, mentre quella piu grossa vicino al naso l'ho coperta con un cerottino, se qualcuno mi chiederà cos'ho fatto dirò di essere caduta ed essermi fatta male, esistono i cerotti cicatrizzanti che sono molto utili, perchè aiutano la cicatrizzazione e coprendo la ferita lo sguardo non ti cadrà sempre la, dato che hai detto che la ferita è ancora fresca potresti andare in farmacia a comprare dei cicatrizzanti come cicatrene, e se hai detto che le ferite sono sulle braccia, usa una maglia a maniche lunge per coprirle, e se proprio non riesci a non pensarci, cerca di distrarti in attività che richiedono concentrazione, o semplicemente prova a parlare con qualcuno, riuscirà a distogliere la tua attenzione dai brufoli e dalle croste, per quanto riguarda lo studio se ti senti tentata dal toccarti prova a studiare in compagnia di qualcuno che controlli che non ti tocchi le ferite, cmq un'altro buon modo per cicatrizzare in fretta che ho provato per le mie ferite e buono anche per schiarire le macchie è il succo di limone, nelle ferite aperte brucia un pò ma spesso lo abbino con lo yogurt o il miele!
avatar
Aurora261

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 20.10.12

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ci sono anchio, e sono disperata.

Messaggio  Grazia il Mar Ott 23, 2012 6:06 pm

Ragazze, facciamo proprio una vita da schifo. Io mi sono resa conto che le insicurezze, il perfezionismo, le mille paure e ansie mi hanno reso negli anni una persona peggiore, sempre cupa, triste, preoccupata, complessata e gli altri lo percepiscono. Anche il mio compagno con cui convivo da poco e che mi conosce da più di 10 anni, dice che ormai non somiglio più alla persona che ero e che la vita accanto a me è difficile, non rido mai, non so godermi nulla, ho difficoltà a gestire i problemi e li vedo anche dove non ci sono. Ha ragione: anch'io non mi piaccio per niente. Il picking aggrava tutto quanto e forse anche se non ci fosse sarei lo stesso insicura, perché è quella la base di tutto. Lui dice che da essere solare e attraente mi sono autodistrutta in tutti i sensi, non ci tengo al mio aspetto, vesto in modo trasandato e ultracoperto, e trasmetto pessimismo e negatività. Il passo di andare a vivere insieme doveva essere la molla del cambiamento ma non ci riesco: che fare?

Grazia

Messaggi : 523
Data d'iscrizione : 01.06.11

Visualizza il profilo dell'utente http://acneescoriata.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: ci sono anchio, e sono disperata.

Messaggio  Nina3 il Mer Ott 24, 2012 11:47 am

G. hai ragione, nemmeno a me piace la persona che sono diventata, prima ero allegra e solare, adesso sono spesso triste e depressa. E il fatto di mostrarmi così agli occhi del mio ragazzo mi fa soffrire, perché uno vorrebbe essere perfetto agli occhi dell'amato, vorrei essere la persona che lo rende felice.
Io penso che se il mio ragazzo mi dicesse certe cose ("non sei più solare e attraente, ti sei autodistrutta, trasmetti pessimismo e negatività ecc.") inconsciamente proverei un po' di rancore nei suoi confronti. Rancore perché non mi sa stare vicino, e probabilmente rassegnazione, perché penserei "ormai mi vede così, che senso ha lottare". Questa però sarebbe la parte "malata" di me, quella ferita e debole, che non ha più voglia di lottare, e che si crogiola anche un po' nel vittimismo.
Pensando razionalmente a questa faccenda, penserei "questo ragazzo ha ragione? è una persona che si è dato anima e cuore a me, che dopo tanti anni esprime giustamente il suo disagio?". Se le tue riflessioni ti portano a capire che tu questa persona la ami, che questa persona è meritevole di ogni cosa buona perché con te si è sempre comportato bene, allora prendi le armi e lotta. Forse non smetterai di escoriarti, ma possiamo fare in modo che questa cosa non influenzi così negativamente la nostra vita. Io sto cercando di farmi entrare questa cosa in testa e vivo un po' meglio. Penso ai momenti belli con il mio ragazzo, gite bellissime che abbiamo fatto, io avevo la faccia in condizioni pietose, non ci volevo andare, lui mi ha convinto, e a fine giornata puntualmente gli dicevo "sono contenta di averti dato ascolto, altrimenti oggi non avrei trascorso questi bei momenti, e sarei stata a casa a deprimermi".
Angela Hartlin, la ragazza americana che ha scritto il libro sulla dermatillomania, ha scritto sulla sua pagina facebook: I CHOSE to stop letting my disorder ruin my life and isolate me from the real world. It's a choice to stay in a destructive cycle. Sometimes we need help getting out of it but ultimately we choose to stay beaten in the ground or to rise up and say "enough is enough"!
Non ha smesso di escoriarsi (sebbene sia molto migliorata), ma ha scelto di smettere di stare sempre così male. :*

Nina3

Messaggi : 468
Data d'iscrizione : 15.08.12

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ci sono anchio, e sono disperata.

Messaggio  Grazia il Mer Ott 24, 2012 3:45 pm

Che coraggio quella Angela! Si è fatta riprendere da una tv americana con tutte le sue escoriazioni (avevo postato un video molto tempo fa da qualche parte).
Grazie per le tue parole Nina. Io ci tengo davvero al mio ragazzo, è proprio questo che lui mi rinfaccia da anni e mi accusa proprio di ciò che tu dici: vittimismo. Dice che la vera vittima è lui, che soffre senza poter far nulla e che si è fidanzato con una persona del tutto diversa. Io lo amo e voglio lottare ma sono una debole.

Grazia

Messaggi : 523
Data d'iscrizione : 01.06.11

Visualizza il profilo dell'utente http://acneescoriata.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: ci sono anchio, e sono disperata.

Messaggio  elly il Sab Ott 27, 2012 3:48 pm

aurora, grazie mille per i tuoi preziosi consigli, ho provato a metterli in atto ed effetivamente funzionano, mi fanno stare molto meglio e riesco a concentrarmi nello studio..
mi hai dato un sacco di spunti, devo dire che non ti manca la fantasia! Smile
mi dispiace per la ferita che ti sei fatta vicino al naso, mi raccomando lasciala guarire bene senza torturala!
cmq ho letto la tua storia, è molto toccante e mi fa venire in mente tanti brutti ricordi simili ai tuoi..
a volte mi chiedo perchè il destino vuole che abitiamo tutte lontane, se solo potessi condividere tutto questo con qualcuno che sta passando il mio stesso inferno, sarebbe molto più semplice! viviamo e proviamo praticamente le stesse cose, siamo in tante, che crudeltà sentirci invece così sole..

elly

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 15.12.11
Età : 24

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ci sono anchio, e sono disperata.

Messaggio  Aurora261 il Dom Ott 28, 2012 10:22 am

mi fa piacere che ti sono stati utili Smile ora io sn guarita molto da prima, ho ancora la ferita sul naso ma è gia meglio di prima, mi sono cadute molte croste, sono rimaste le macchie ma sto usando succo di limone per schiarirle, comunque è vero siamo tutte lontane, ma abbiamo tutte qualcosa in comune, sarebbe davvero bello incontrarci per poterci confrontare e rassicurarci.
avatar
Aurora261

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 20.10.12

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ci sono anchio, e sono disperata.

Messaggio  gionny il Dom Ott 28, 2012 12:05 pm

dai che con il tempo si guarisce anche le macchie io per sentirmi un pò meglio penso a quelli che fanno incidenti e li restano delle brutte ferite gravi e che con il tempo guariscono senza lasciare traccia! cosi immagino che farà anche la mia pelle ovviamente lasciandola stare! oggi la mia pelle è un pochino meglio tutti questi puntini rossi stile-varicella sono diminuiti speriamo in bene credo che in una settimana senza toccarmi possa tornare ad una condizione decente!
avatar
gionny

Messaggi : 451
Data d'iscrizione : 10.07.11
Età : 24

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ci sono anchio, e sono disperata.

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum