Delirio serale.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Delirio serale.

Messaggio  Vale.Pedra il Dom Gen 20, 2013 11:21 pm

Ragazze ma è possibile che non riesca a prendere sonno perché penso a come è conciata la mia pelle?? È un periodo in cui mi sono martoriata parecchio e ho delle brutte irritazioni sanguinolenti. Poi non so voi ma nel momento in cui mi cresce la crosticina tento di togliermela via credendo di fare pulizia (anche perché poi col fondotinta la crosta si vede di più). Stasera mi sento più orrenda del solito. MOLTO BENE. Un'informazione...voi come avete detto ai rispettivi mariti/fidanzati della vostra malattia? E loro come hanno reagito? Un bacione a tutti voi

Vale.Pedra

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 02.01.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Delirio serale.

Messaggio  Grazia il Lun Gen 21, 2013 9:54 am

Ciao Vale, la questione che hai sollevato è molto importante. Forse ti sarai imbattuta in qualche mio post in cui parlavo proprio di questo (ad esempio qui http://acneescoriata.forumattivo.it/t90-sos-relazione-di-coppia), del rapporto che ha il mio compagno con questo problema. Sono riuscita a tenerglielo nascosto per quasi un anno, ma poi ho dovuto dirglielo anche perché i rapporti sessuali per me erano molto difficili e imbarazzanti e mi è sembrato giusto spiegargliene il motivo. Mi sono sentita liberata da un fardello, avevo finalmente qualcuno con cui confidarmi. Lui mi ha appoggiata in molte sfide che facevo per smettere, anzi è stato lui a spingermi a fare ricerche su Internet per saperne di più e anche a rivolgermi a uno psicologo per cercare aiuto, visto che il mio atteggiamento era sempre quello di negare, sminuire e nascondere la cosa. Grazie a lui mi è venuta l'idea di aprire un blog e poi il forum e ho scoperto che ci sono anche in Italia tante persone con questo problema. Ora sono passati quasi 9 anni da che stiamo insieme e il suo rapporto col mio disturbo è decisamente peggiorato. Inutile dire che ogni mio buon proposito non è andato a buon fine e ancora convivo con questa cosa. Lui è diventato sempre più intollerante, a volte le nostre liti sono state drammatiche ma non per lo scempio esteriore in sé, bensì soprattutto per il mio graduale cambiamento di personalità. Dice che sono diventata sempre più chiusa, triste, cupa e spaventata, che mi isolo dal mondo e mi lascio schiavizzare dal perfeziolnismo e dal pessimismo in ogni circostanza. Insomma la cosa che gli pesa di più è di non avere più al suo fianco la compagna spigliata e solare che dice di aver conosciuto e di ritrovarsi accanto una ragazza depressa e trasandata nell'aspetto. Da qualche mese conviviamo ed è stato un passo decisivo per me. Lui mi aveva fatto promettere che avrei smesso una volta trasferita nella sua casa, ma chiaramente non è andata così. All'inizio è stato un tormento, la pressione psicologica che mi metteva addosso mi faceva mancare il respiro, mi sentivo giudicata, controllata, col suo fiato sul collo. Ora le cose vanno un po' meglio, benché a causa del problema il nostro rapporto abbia subito degli scossoni e sia tuttora squilibrato (della serie io sono quella che deve recuperare credibilità ai suoi occhi). Lui deve quindi ritornare a fidarsi di me, visto che non ho mai mantenuto le mie promesse riguardo a smettere, ma sapete anche voi quanto è difficile. Comunque aver cambiato casa mi ha fatto bene, anche solo per aver cambiato le mie abitudini, dover badare a più cose e stare meno davanti allo specchio. Spero che riusciamo a trovare la chiave di volta di questo disturbo e a guarire una volta per tutte.

Grazia

Messaggi : 521
Data d'iscrizione : 01.06.11

Vedi il profilo dell'utente http://acneescoriata.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Delirio serale.

Messaggio  Nina3 il Lun Gen 21, 2013 10:55 am

Ciao Vale, anche la mia pelle è conciata malissimo in questi giorni e mi sento orrenda.
Io al mio ragazzo non ricordo quando l'ho detto, stiamo insieme da 3 anni, penso forse dopo 5-6 mesi che stavamo insieme. All'inizio ho cercato di non essere troppo drammatica, non ho detto che si tratta di una malattia, ho detto che è un vizio che ho da 10 anni a questa parte e che non mi fa vivere serena. La cosa che ho ritenuto importante spiegargli è che io questa cosa non la controllo, mi costa tanta fatica non farlo, e in pochi minuti riesco a distruggere i progressi fatti in settimane di sacrificio. Per cui fin da subito gli ho detto di non arrabbiarsi o di non stare a dirmi di smetterla continuamente, perché queste cose già fatte in passato dai miei genitori non solo non mi aiutano assolutamente ma contribuiscono a crearmi ansia che poi io sfogo escoriandomi. L'ha presa bene, non si è mai arrabbiato con me per questa cosa, e quando sto in periodi particolarmente bui (tipo adesso) cerca solo di starmi vicino. Non capirà mai chi non lo vive cosa si prova, solo voi potete capire che ci si sente delle idiote ad autoprocurarsi questa cosa, e ad essere vittime della nostra stessa mente, ma parlarne con lui mi ha tolto un grande peso.

Nina3

Messaggi : 466
Data d'iscrizione : 15.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Delirio serale.

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum