2 tecniche contro l'acne escoriata

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

2 tecniche contro l'acne escoriata

Messaggio  Grazia il Ven Apr 19, 2013 4:02 pm

Ho trovato un articolo di Karen Pickett, psicoterapeuta del centro di Los Angeles che si occupa di disturbi ossessivo-compulsivi. http://www.ocdla.com/blog/treatment-dermatillomania-compulsive-skin-picking-csp-1532
L'ho tradotto per voi.

"Nel mio precedente articolo sulla dermatillomania ho elaborato delle categorie per classificare l'acne escoriata. Rivediamo l'abc dell'acne escoriata:
- un A è qualcosa che chiunque rimuoverebbe. Potrebbe trattarsi di un pezzettino di pelle morta su un braccio, un foruncolo pieno di pus sul mento che si rompe non appena lo tocchi, o una crosticina secca quasi staccata che si può agevolmente togliere;
- un B è qualcosa di rilevato, un brufolo, una crosta ecc. che solo un picker gratterebbe, causando frequentemente sanguinamento, formazione di croste, e infezioni. Questi a loro volta creano 2 ulteriori problemi: causano al picker un notevole disagio e gli forniscono qualcosa di nuovo da escoriare dopo. Nella mia esperienza, i clienti con questo disturbo classificano almeno il 50% delle loro escoriazioni come B;
- C sta per creare, cioè quando il soggetto non escoria niente di oggettivamente reale, ma escoriandosi crea qualcosa che non c'era come una macchia, un graffio o una crosta. Un C è qualcosa che solo uno con la dermatillomania escorierebbe. Spesso non c'è nulla di evidente sulla pelle, ma il picker inizia a premere o grattare e nel farlo crea una ferita.

TRATTAMENTO
Purtroppo, ci sono davvero pochi psicoterapeuti che comprendono questo disturbo e ancora meno sono quelli che sanno come curarlo in modo appropriato. L'amara verità è che la maggior parte di loro non ha mai sentito il termine dermatillomania e la loro risposta iniziale a un soggetto che presenta i sintomi di questo disturbo è o consigliare l'uso di antidepressivi o semplicemente dirgli di smettere. Naturalmente, se fosse così semplice, nessuno soffrirebbe di questo disturbo di cui spesso si sbaglia la diagnosi.
Come per la maggior parte dei disturbi ossessivo-compulsivi, il trattamento più efficace per la dermatillomania è la psicoterapia cognitivo-comportamentale. Quando si interviene sulla dermatillomania con questo metodo, le due tecniche più efficaci sono l'habit reversal training e la psicoterapia cognitivo-comportamentale basata sulla consapevolezza. Accrescere la consapevolezza dei propri schemi legati alle escoriazioni è fodamentale nel processo dell'habit reversal, e si ottiene generalmente tenendo un diario delle escoriazioni. Questo diario aiuta il soggetto a identificare gli schemi delle escoriazioni che precedentemente non si riuscivano a comprendere. Per molti con la dermatillomania, l'habit reversal training può essere facilitato dall'uso di habit blockers, come guanti, che contribuiscono a fornire un ostacolo alle escoriazioni inconsce.

Psicoterapia cognitivo-comportamentale basata sulla consapevolezza (Mindfulness based Cognitive Behavioral Therapy for Compulsive Skin Picking
La tesi centrale della psicoterapia cognitivo-comportamentale basata sulla consapevolezza è che molto del nostro disagio emotivo dipende dalle nostre reazioni esagerate a sentimenti spiacevoli e sgraditi che costituiscono una parte normale dell'esperienza umana. L'obiettivo è imparare ad accettare e tollerare questi sentimenti, malgrado il fatto che siano spiacevoli.
Il primo dei 2 importanti fattori da considerare nel ridurre l'escoriazione dei B è imparare gradualmente a resistere all'impulso di farlo. Se si lascia in pace un B, o sparirà o diventerà un A, anche nel giro di una notte. Quindi, cominciate con poco e incrementate i vostri successi. Quando vedete o sentite un B, ammettetelo e dite a voi stessi che aspetterete almeno 24 ore per guardarlo o toccarlo di nuovo. Dopo 24 ore, se il brufolo o imperfezione è ancora là, potrete decidere se escoriarlo o no.
Che cosa? Vi sto dando il permesso di escoriarvi?? Sì,se avete aspettato almeno 24 ore. Aspettando, insegnerete a voi stessi che siete capaci di resistere all'impulso di escoriarvi immediatamente - che sapete attendere con calma e vedere che succede. Più vi eserciterete a farlo, più col passare del tempo sarete in grado di resistere all'impulso. Ricordate: escoriarsi è una scelta - non dovete farlo solo perché vedete o toccate un'imperfezione, o solo perché ne sentite l'impulso. Questo è ciò che insegnerete a voi stessi riconoscendo consapevolmente e accettando l'impulso a escoriarvi senza assecondarlo.
Quando accrescerete la vostra capacità di ritardare l'impuso di escoriarvi, scoprirete che potete accrescere ulteriormente le vostre 24 ore di attesa. In seguito saprete resistere per 36 ore, poi 48, e così via. Col passar del tempo, questa pratica farà in modo che rimuoverete solo ciò che è classificato come A, il tipo di cose che chiunque gratterebbe via.
Per la maggior parte dei soggetti con dermatillomania, l'escoriarsi è una tecnica rilassante che aiuta a gestire meglio i propri sentimenti. Il secondo fattore su cui lavorare per ridurre l'impulso a escoriarvi (e potete farlo contestualmente alla pratica dell'attesa) è individuare i sentimenti che esprimete attraverso l'ecoriarvi. Qual è la metafora del vostro escoriarvi? Che state cercando di esprimere? Vi sentite tristi, annoiati, arrabbiati, soli, o in ansia? Vi escoriate costantemente dall'interno con una voce ipercritica che vi dice in tutti i modi che siete imperfetti?
Ho scoperto che un modo molto efficace per esprimere questi sentimenti è metterli per iscritto. Potete tenere un diario e scrivere ciò che vi pare. Dopo potrete strappare ciò che avete scritto per proteggere la vostra privacy. Una volta che tirate fuori in questo modo salutare i sentimenti che stavate reprimendo, tenderete a sperimentare una riduzione dell' impulso a farli uscire fuori escoriandovi la pelle. In altre parole, concedendovi di sperimentare, riconoscere e tollerare i vostri sentimenti scomodi, è meno probabile che abbiate bisogno di escoriarvi come tecnica per calmarvi.
Quando apprenderete queste due tecniche, la probabilità di raggiungere una condizione di quasi assenza di escoriazioni sarà notevolmente aumentata. Ricordate: spegnete la voce perfezionista che vi dice che dovete cambiare di punto in bianco. Il successo è una serie di passi nella giusta direzione, e costruire l'abitudine a resistere all'impulso e ad esprimere i vostri sentimenti in un modo costruttivo può condurre al successo con la dermatillomania.



Grazia

Messaggi : 521
Data d'iscrizione : 01.06.11

Vedi il profilo dell'utente http://acneescoriata.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: 2 tecniche contro l'acne escoriata

Messaggio  Nina3 il Dom Apr 21, 2013 10:02 am

G. grazie mille per aver tradotto l'articolo, è molto interessante!
Mi piacerebbe tanto fare una psicoterapia cognitivo-comportamentale ma purtroppo non posso permettermelo.
Oggi sto di nuovo messa male, e ricominciano la sfiducia e la tristezza. Purtroppo quando mi trovo nel mezzo del picking non c'è niente che mi distolga, provo una sorta di pace solo quando ho schiacciato tutto, non riesco a fermarmi, anche se in quel momento sono lucida e mi dico di smetterla, nella pratica non riesco a farlo.
Che fatica riprendere sempre da capo! Un bacio

Nina3

Messaggi : 466
Data d'iscrizione : 15.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 2 tecniche contro l'acne escoriata

Messaggio  Grazia il Lun Apr 22, 2013 8:49 am

Già, che fatica. Anch'io provo una sensazione di pace quando premo tutti i pori sporchi e mi dico che non è colpa mia se ho la pelle impura e che se non l'avessi non mi escorierei. In parte è vero, è un'esperienza comune passare un periodo di miglioramento delle escoriazioni quando ci sono meno brufoli, ma la maggior parte di noi si crea le imperfezioni o al massimo ha un'acne lieve che avrebbe un aspetto sano se non fosse infettata dai nostri interventi.

Grazia

Messaggi : 521
Data d'iscrizione : 01.06.11

Vedi il profilo dell'utente http://acneescoriata.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: 2 tecniche contro l'acne escoriata

Messaggio  Nina3 il Lun Apr 22, 2013 10:52 am

Ah ragazze vi volevo dire una cosa! Ho scoperto che una psicologa ha aperto questo sito in italiano http://www.dermatillomania.it/index.html mi sembra un segnale importante no? La comunità scientifica si interessa al problema, chissà che tra un paio di anni si arrivi a qualcosa di concreto. Sulla colonnina di destra del sito c'è "partecipa a una ricerca", io l'ho fatto, se vi va fatelo anche voi, è molto importante per uno psicologo raccogliere materiale per conoscere meglio il problema:)

Nina3

Messaggi : 466
Data d'iscrizione : 15.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 2 tecniche contro l'acne escoriata

Messaggio  gionny il Mar Apr 23, 2013 12:35 pm

nina sto tentando più volte di compilare il questionario ma dopo aver compilato la prima pagina clicco su continua ma non mi fa andare alla pagina seguente! uffa! Sad
avatar
gionny

Messaggi : 450
Data d'iscrizione : 10.07.11
Età : 23

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 2 tecniche contro l'acne escoriata

Messaggio  Grazia il Ven Apr 26, 2013 7:51 am

Nina ma è fantastico! finalmente qualcosa si muove!! qualcuno in Italia è interessato a noi e al nostro problema!! anch'io ho avuto problemi con la prima pagina, credo bisognasse inserire per forza una risposta positiva quando chiede chi ci ha parlato di dermatillomania o qualcosa del genere. che bello!

Grazia

Messaggi : 521
Data d'iscrizione : 01.06.11

Vedi il profilo dell'utente http://acneescoriata.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: 2 tecniche contro l'acne escoriata

Messaggio  Nina3 il Ven Apr 26, 2013 11:52 am

G. non so se hai notato un'altra cosa fantastica: in alto nella sezione risorse-sui media guarda chi c'è? Very Happy
Io non ho avuto problemi a compilare il questionario, però i campi con la stellina sono obbligatori quindi se alla domanda "Hai mai avuto una diagnosi di dermatillomania da parte di un medico, psichiatra, psicoterapeuta?" avete risposto come me no, poi dovete per forza rispondere alla domanda "Chi ti ha diagnosticato per primo la dermatillomania?", e quindi ho dovuto mettere non ricordo.

Nina3

Messaggi : 466
Data d'iscrizione : 15.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 2 tecniche contro l'acne escoriata

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum