Ci provo anch'io

Andare in basso

Ci provo anch'io

Messaggio  Elisa il Mer Ago 17, 2011 9:52 am

Ciao ragazze,
ho avuto dei brutti momenti e finalmente ho deciso di impormi una sfida, sotto la forma di una regola, quella che non riesco più a darmi, tanto sono divenuta estranea a me stessa. Da oggi cerco di non lesionarmi, di dimenticarmi dei miei numerosi segni sparsi e dei pori ancora infiammati che spesso formano quella disgustosa eppure irresistibile coroncina bianca attorno alla crosta, evidentemente non cicatrizzata. Osservo questo metodo:
-sulle parti infiammate applico dell'argilla, che è antibatterica, e subito dopo averla rimossa, stendo della crema idratante e lenitiva a base di Tea Tree Oil e olio di mandorle dolci;
-perdo interesse a scrutarmi nello specchio (meglio che evitarlo; sono ribelle ad ogni tipo di divieto, persino quelli decisi da me stessa, perciò, invece del semplice evitare gli specchi, è preferibile che impari a trovare noioso il tempo speso ad osservarmi);
-perdo interesse a controllarmi compulsivamente lo stato delle infiammazioni;
-almeno una volta al giorno mi dedico all'approfondimento di questo disturbo leggendo alcuni saggi online;
-cerco di lavorare concentrata ad intervalli regolari; appena mi accorgo di un calo di concentrazione, faccio qualcosa di specificamente diverso (mangiare, bere, camminare,mettere in ordine) e non di stare passivamente in ascolto di me stessa;
-bere tanta acqua per idratare la pelle-
E' inutile dire che mi sento terribilmente stupida mentre scrivo queste cose, ma sto sviluppando paura di me e di quello che posso farmi e non c'è altra via, ora, per tornare padrona di me stessa. Iniziare a prendermi sul serio è già qualcosa, credo.
Un caro saluto a tutte.
Elisa
Elisa

Messaggi : 91
Data d'iscrizione : 13.08.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ci provo anch'io

Messaggio  brigitte il Gio Ago 18, 2011 1:33 pm

Credo che sia difficile per tutti parlare del nostro problema e di ciò che facciamo per affrontarlo e credo che la vergogna e la paura siano parte integrante della problematica...
Mi ritrovo quando dici che ti senti estranea a te stessa...l'ho provato spesso e lo provo ancora.
Alcune volte vorrei essere invisibile agli altri, sparire alla loro vista: mi è sempre risultato fastidioso avere gli occhi degli altri su di me e trovo "fastidiosi" anche i complimenti (tranne quelli delle persone che conosco bene e a cui tengo particolarmente). Spesso però ho il desiderio di vestirmi o acconciarmi in modo molto appariscente (cosa che però non faccio, anzi!)....succede anche a voi?

Anch'io cerco di frenarmi dall'impulso di "grattugiarmi" il viso razionalizzando: come te, Elsa, sono repellente ai divieti e dunque cerco di passare ad un approccio più morbido! Per noi, smettere di punto in bianco è troppo, si tratta di fare un percorso che ci condurrà a conoscerci meglio, a volerci bene...

un abbraccio
Bri
brigitte
brigitte

Messaggi : 109
Data d'iscrizione : 06.08.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ci provo anch'io

Messaggio  Grazia il Ven Ago 19, 2011 8:16 am

Elsa ha scritto:sto sviluppando paura di me e di quello che posso farmi

Quanto ti capisco. Io ho il terrore di vanificare tutti i progressi che ho fatto quest'estate anche grazie all'aiuto del sole e alla serenità delle vacanze, temo di perdere il controllo, di non riuscire a governare la mia mente. C'è una parte di me che mi è ancora sconosciuta - avete usato il termine giusto: "estranea" - e mi fa paura, come se ci fosse una zona d'ombra, torbida e inquietante in cui a volte mi piace sguazzare. Anche voi tendete molto a fantasticare e siete facilmente suggestionabili?
Comunque voglio provarci anch'io, a perdere interesse nello stato della pelle, ad abbandonare il controllo maniacale delle imperfezioni. Continuo a essere d'accordo con voi che la chiave non è autovietarsi di toccarli una volta che si sono individuati i brufoli, ma è non individuarli affatto.

p.s. Su indicazione di Elsa ho visto Il cigno nero, in effetti affronta il tema del perfezionismo e del conseguente picking in modo sottile e complesso, solo che ultimamente, proprio perché il mio umore si lascia facilmente condizionare da qualunque cosa, specie ciò che mi trasmette sensazioni spiacevoli, tendo a evitare i film che mi turbano o mi rattristano, anche se per una vita ho fatto scorpacciate di horror, thriller e vari generi inquietanti.

Grazia

Messaggi : 524
Data d'iscrizione : 01.06.11

Visualizza il profilo http://acneescoriata.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Ci provo anch'io

Messaggio  brigitte il Ven Ago 19, 2011 1:54 pm

G. ha scritto: come se ci fosse una zona d'ombra, torbida e inquietante in cui a volte mi piace sguazzare. Anche voi tendete molto a fantasticare e siete facilmente suggestionabili?

Assolutamente sì, tendo moltissimo a fantasticare! E a rimuginare e a ripensare un sacco a cose poco piacevoli e questo mi blocca...
Devo agire di più e pensare di meno...ora che abito con il mio ragazzo, quando sento che la mia pelle diventa oggetto di interesse da parte delle mie mani, ne approfitto per riordinare o pulire...la casa ringrazia!

ciao
brigitte
brigitte

Messaggi : 109
Data d'iscrizione : 06.08.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ci provo anch'io

Messaggio  gionny il Ven Ago 19, 2011 10:05 pm

Ciao Elsa credo che ognuna di noi provi quello che hai scritto e che ognuna di noi abbia fatto un suo elenco di cose da fare e di cose da non fare! Sad
e magari la maggior parte delle volte ci siamo imposte regole e limiti che la nostra mente è in grado di rispettare fino a un certo punto fino a quando ricade nel meccanismo complesso delle escoriazioni! arriva un momento che la nostra mente decide di andare li davanti a quel maledetto specchio e rovinare gli sforzi ottenuti in settimane, rovinarli in pochi secondi! Ma noi dobbiamo essere più forti della mente umana, quando le mano inizia a sfiorare la nostra pelle dobbiamo gridare gridare e gridare : "NO NO NO NON DEVO FARLO CHE DOPO MI PENTIRO'" "HO FATICATO PER RAGGIUNGERE QUESTI RISULTATI PER SENTIRMI SERENA PERCHE' DEVO ROVINARE TUTTO?" questo è quello che dobbiamo dire quando PERDIAMO IL CONTROLLO su noi stesse!
Le mie regole sono:
- non perdere il controllo
- pensare che con il viso pulito sono felice e sono felici gli altri
- senza le mie escorazioni non devo nascondermi dietro i trucchi,
- posso dormire dagli altri
- posso andare in piscina
- vado al bagno con la luce spenta e di giorno evito il più possibile gli specchi
- pensare a voi quando ho l'impulso di toccarmi così mi calmo
- mangio tanta frutta
- e prendo la mia bustina di lievito di birra tutte le sere (e devo dire che funziona e depura molto!)


ma la cosa più importante è la nostra forza di volontà la nostra voglia di guarire e viverci la nostra vita e non rimpiangere poi un giorno i nostri anni passati ad escoriarci rovinandoci le giornate e perdendo magari molte occasioni che non si ripresenteranno mai più..
un abbraccio
ciao ciao e notte Sleep
gionny
gionny

Messaggi : 451
Data d'iscrizione : 10.07.11
Età : 24

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ci provo anch'io

Messaggio  Elisa il Sab Ago 20, 2011 3:43 pm

grazie a tutte per la discussione, siete sempre intelligenti e attente! ;

Io ho una forte tendenza a fantasticare e questa è collegata a doppio nodo con la mia facoltà di giudicarmi e di punirmi: da un lato, la mia immaginazione non pone limiti ai livelli di perfettibilità e possibilità che potrei raggiungere; dall'altro, la componente pragmatica di me esige che io traduca in realtà quanto concepisco con il pensiero. Invece di stabilire limiti coerenti e realistici di realizzazione, assumo di poter fare tutto, così finisce che non apprezzo mai quello che intanto, gradualmente e lentamente, faccio e sono solo spinta a fare di più e di meglio. Da adolescente un po' repressa e introversa covavo la speranza di realizzare tutto quello che non potevo a 16/18 anni una volta divenuta ventenne, e questa specie di tensione nascosta mi è rimasta dentro. Adesso capisco l'importanza che ha la capacità di raccontarsi e visualizzare la propria storia con un po' di indulgenza e comprensione per me stessa, ma l'umore di fondo che pervade il mio essere è sempre quello del perfezionismo e della auto-critica sferzante, esattamente come accade alla protagonista del Cigno nero. Peccato che il film dia enfasi al lato thriller, ma forse proprio per questo riesce ad esteriorizzare e rendere in forma simbolica quello che noi siamo. In fin dei conti anche per noi si tratta di vivere o morire. Quando si muore, non si è saputo trovare l'equilibrio fra le forze che ci abitano, ma è un equilibrio che quasi nessuno possiede e le skin pickers sono solo quelle/i che possiedono una sensibilità lacerante e perciò vivono sulla sulla propria pelle ciò di cui tutti soffrono senza saperlo.
Elisa
Elisa

Messaggi : 91
Data d'iscrizione : 13.08.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ci provo anch'io

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum