Articolo di M.Bowers

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Articolo di M.Bowers

Messaggio  brigitte il Mar Set 06, 2011 8:29 pm

Ho trovato un interessante articolo in un sito dove si parla di acne (viene descritto anche un rituale di pulizia che tuttavia mi lascia perplessa in quanto propone dei prodotti a base di benzoyl peroxide , che non sempre è ben recensito):

http://www.acne.org/habit-reversal.html

Appena ho un po' di tempo inserirò un riassunto in italiano.

Ciao

bri

PS Spero di aver inserito un link già presente nel forum!
avatar
brigitte

Messaggi : 109
Data d'iscrizione : 06.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Articolo di M.Bowers

Messaggio  brigitte il Mar Set 06, 2011 9:10 pm

Eccovi il riassunto (perdonate la traduzione sommaria...)

La tecnica di cui si parla si chiama "Habit Reversal” (rovesciamento dell’abitudine) e serve ad aumentare la consapevolezza dei propri comportamenti, fornire sollievo con strategie che sostituiscono il comportamento indesiderato con un comportamento meno dannoso.

1)Prima fase: prendere nota di quando si verifica il comportamento attraverso un automonitoraggio. Si tratta di organizzare una tabella dove si annoteranno data, orario e tipo di comportamento. Il diario va tenuto per una settimana per avere una stima della frequenza con la quale ci si tocca il viso o altre parti del corpo.

2)Seconda fase: sviluppare una risposta alternativa, cioè un comportamento che si sceglie in alternativa di quello non desiderato. in particolare esso utilizzerà gli stessi muscoli coinvolti nel comportamento indesiderato. Ad esempio, alcune persone usano 2 dita per schiacciare un brufolo; invece di toccare il viso con le due dita, si tengono lontane dal viso e si schiaccia un brufolo immaginario. Questo comportamento dovrebbe essere mantenuto per almeno un minuto. Un altro comportamento può essere quello di allontanarsi dallo specchio per un minuto e vedere se il bisogno di toccarsi il viso c’è ancora o è scomparso. il punto focale è di continuare nello sforzo di cambiare l’abitudine ed evitare la frustrazione se si sente l’urgenza di toccare il viso, schiacciare un brufolo, ecc.

3) Sono utili le strategie per aiutare ad alleviare la tensione, come ad esempio la respirazione lenta e profonda. Inoltre, si consiglia di sperimentare diversi metodi per tenere le mani lontane dal viso…occorre personalizzare l’approccio dell’Habit Reversal finchè funziona su di noi.
avatar
brigitte

Messaggi : 109
Data d'iscrizione : 06.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Articolo di M.Bowers

Messaggio  SIMONA il Lun Set 12, 2011 10:40 pm

di questo metodo me ne aveva parlato il mio psichiatra, che mi aveva consigliato di fare piccoli esercizi di resistenza: ad esempio, individuare un brufolo (uno soltanto, in particolare, senza cambiarlo) e sforzarsi di non toccarlo... cioè, avvicinarsi pure allo specchio, osservarlo, ma quando viene il desiderio di massacrarlo...resistere alla tentazione! questo per almeno una settimana, annotando come e quando ci si è sentiti tentati e per quanto si è resistito... devo dire che funzionava, anche se magari ne toccavo altri, con QUELLO dovevo imparare a convivere... a dire il vero poi io avevo interrotto l'esperimento, se non ricordo male perchè era iniziato da poco quando poi se n'è andata la mia migliore amica Crying or Very sad e quindi lì poi ogni tentativo divenne vano... dovrei provare a ricominciare!

avatar
SIMONA

Messaggi : 68
Data d'iscrizione : 09.06.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Articolo di M.Bowers

Messaggio  Grazia il Mar Set 13, 2011 11:30 am

Ciao a tutte! Grazie per le indicazioni brigitte, personalmente credo siano molto utili. Benché la mia psicologa sostenga che il picking sia solo sintomo di un malessere che va risolto alla radice, penso che comunque l'eliminazione del sintomo avrebbe ripercussioni positive sul nostro umore in generale, l'autostima e la sicurezza di sé. È un serpente che si morde la coda quindi guarire dall'acne escoriata significherebbe ridurre notevolmente le nostre ansie e migliorare il nostro benessere. Imparare a non toccarsi in modo meccanico secondo me sarebbe già un enorme traguardo e cancellerebbe parte della nostre inutile sofferenza. Quando partecipavo al forum americano mi era stato indicato un libro che parla proprio dell'habit reversal: The Habit Change Workbook: How to Break Bad Habits and Form Good Ones [Paperback] di Cherry Pedrick R.N., ovviamente in inglese. In effetti non mi sono mai decisa a comprarlo, perché non era rivolto esclusivamente agli skin pickers, invece lo psicologo che ha indicato brigitte si occupa proprio di noi, mi sembra. Chissà se esiste anche un suo libro in merito.

Grazia

Messaggi : 521
Data d'iscrizione : 01.06.11

Vedi il profilo dell'utente http://acneescoriata.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Articolo di M.Bowers

Messaggio  caotica il Mar Set 13, 2011 6:56 pm

ci sto..provo a fare la prova...adesso vado allo specchio e scelgo un brufolo, che in realtà i miei sono punti neri arrossati affraid ho l'imbarazzo della scelta! e cerco di resistere...vi farò sapere! non sarebbe male se sapessi che qualcun'altra ci prova insieme a me! geek
daiiii bounce
avatar
caotica

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 05.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Articolo di M.Bowers

Messaggio  Grazia il Mer Set 14, 2011 12:54 pm

Bisogna in effetti fare altro quando viene l'impulso di toccarsi ma secondo me, come ho detto altrove, bisognerebbe evitare di guardarsi allo specchio o di toccarsi con le mani per controllare lo stato della pelle. Per me il metodo di guardare dov'è il brufolo e dover resistere non funziona. Per tutto il giorno il pensiero di estirparlo mi ossessiona, e mi rode dentro come un tarlo, seppure consciamente cerco di combatterlo, ma è qualcosa di istintivo. La tecnica che sto tentando di adottare è quella di fare altro nel tempo che dedico in genere a perlustrarmi la pelle sotto i faretti del bagno, di cancellare questa abitudine, di guardarmi continuamente, piuttosto che di non grattarmi una volta individuato lo sfogo. Almeno per me funziona di più così, e poi ho notato che spremere i punti neri quando non sono infetti per la smania di pulire ed eliminare le impurità, fa davvero formare poi cisti e punti bianchi! Fatemi sapere. Un abbraccio a tutte

Grazia

Messaggi : 521
Data d'iscrizione : 01.06.11

Vedi il profilo dell'utente http://acneescoriata.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Articolo di M.Bowers

Messaggio  gionny il Mer Set 14, 2011 7:50 pm

anch'io sono come te G.! se mi soffermo su un brufolo e mi sforzo di non toccarlo, 90% non resisto lo tocco e poi non mi fermo più e mi massacro tutta, 10% lo lascio stare ma dallo stress che so che c'è me ne escono latri 3!! Sad quindi anch'io evito al massimo gli specchi!e mi tengo impegnata per quanto posso!
avatar
gionny

Messaggi : 450
Data d'iscrizione : 10.07.11
Età : 23

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Articolo di M.Bowers

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum